Trattato della Pittura (da Vinci)/Parte seconda/63. Modo d'aumentare e destare l'ingegno a varie invenzioni

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Parte seconda
63. Modo d'aumentare e destare l'ingegno a varie invenzioni

Trattato della Pittura (da Vinci)/Parte seconda/62. Dell'operatore della pittura e suoi precetti Trattato della Pittura (da Vinci)/Parte seconda/64. Dello studiare insino quando ti desti, o innanzi tu ti dormenti nel letto allo scuro IncludiIntestazione 1 giugno 2008 75% Pittura

Parte seconda
63. Modo d'aumentare e destare l'ingegno a varie invenzioni
Parte seconda - 62. Dell'operatore della pittura e suoi precetti Parte seconda - 64. Dello studiare insino quando ti desti, o innanzi tu ti dormenti nel letto allo scuro

Non resterò di mettere fra questi precetti una nuova invenzione di speculazione, la quale, benché paia piccola e quasi degna di riso, nondimeno è di grande utilità a destare l’ingegno a varie invenzioni. E questa è se tu riguarderai in alcuni muri imbrattati di varie macchie o in pietre di varî misti. Se avrai a invenzionare qualche sito, potrai lí vedere similitudini di diversi paesi, ornati di montagne, fiumi, sassi, alberi, pianure grandi, valli e colli in diversi modi; ancora vi potrai vedere diverse battaglie ed atti pronti di figure strane, arie di volti ed abiti ed infinite cose, le quali tu potrai ridurre in integra e buona forma; che interviene in simili muri e misti, come del suono delle campane, che ne’ loro tocchi vi troverai ogni nome e vocabolo che tu t’immaginerai.

Non isprezzare questo mio parere, nel quale ti si ricorda che non ti sia grave il fermarti alcuna volta a vedere nelle macchie de’ muri, o nella cenere del fuoco, o nuvoli o fanghi, od altri simili luoghi, ne’ quali, se ben saranno da te considerati, tu troverai invenzioni mirabilissime, che destano l’ingegno del pittore a nuove invenzioni sí di componimenti di battaglie, d’animali e d’uomini, come di varî componimenti di paesi e di cose mostruose, come di diavoli e simili cose, perché saranno causa di farti onore; perché nelle cose confuse l’ingegno si desta a nuove invenzioni. Ma fa prima di sapere ben fare tutte le membra di quelle cose che vuoi figurare, cosí le membra degli animali come le membra de’ paesi, cioè sassi, piante e simili.