Verbali del Consiglio dei Ministri della Repubblica Sociale Italiana settembre 1943 - aprile 1945/16 dicembre 1943

Da Wikisource.
Verbale del Consiglio del 16 dicembre 1943

../24 novembre 1943 ../11 gennaio 1944 IncludiIntestazione 21 agosto 2008 75% Da definire

24 novembre 1943 11 gennaio 1944


Riunione del Consiglio dei Ministri del 16 dicembre 1943-XXII.

Presiede il Duce.

Segretario il Sottosegretariodi Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Medaglia d’oro Francesco Maria Barracu.

Presenti:

Affari Esteri – Mazzolini Serafino Sottosegretario di Stato;

Interno – Buffarini Guidi avv. Guido;

Partito Fascista Repubblicano – Pavolini Alessandro;

Giustizia – Pisenti avv. Luigi;

Finanze – Pellegrini Giampietro prof. Domenico;

Marina – Ferrini Ferruccio;

Aeronautica – Botto Carlo [Ernesto];

Educazione Nazionale – Biggini prof. Carlo Alberto;

Lavori Pubblici – Romano Ruggero;

Agricoltura e Foreste – Moroni dott. Edoardo;

Comunicazioni – Liverani Augusto;

Economia Corporativa – Gai ing. Silvio;

Cultura popolare – Mezzasoma dott. Fernando;

Guardia Nazionale Repubblicana – Ricci Renato.

Assenti:

Difesa Nazionale – Graziani Rodolfo

Assiste il Comandante Generale della Guardia Nazionale – Renato Ricci.

La seduta ha inizio alle ore 10,15.

Il Consiglio dei Ministri delibera che a far parte dell’Assemblea Costituente vengano chiamati: i componenti il Governo Fascista Repubblicano, il Direttorio del Partito Fascista Repubblicano, i Capi delle provincie, i Triunviri federali del Partito, i presidi delle provincie; i podestà dei capoluoghi di provincia di quelli con popolazione superiore ai 50 mila abitanti, i rappresentanti dei lavoratori, dei tecnici e dei dirigenti dell’industria, dell’agricoltura, del commercio, del credito e dell’assicurazione, dell’afrtigianato, della cooperazione; i rappresentanti dei professionisti e degli artisti; i rappresentanti dei dipendenti statali; i rappresentanti delle provincie invase; i rappresentanti degli Italiani all’estero; i presidenti delle Associazioni nazionali delle Famiglie dei Caduti in guerra; delle Famiglie dei Caduti, dei mutilati, dei feriti per la rivoluzione; dei Mutilati e invalidi di guerra; delle Medaglie d’oro; del Nastro azzurro; dei Combattenti; dei Volontari d’Italia; della Legione garibaldina; delle Associazioni d’arma; i rappresentanti dei prigionieri di guerra; i rappresentanti delle Famiglie numerose; il Presidente dell’Accademia d’Italia; i Rettori delle Università; il I Presidente della Corte Suprema di Cassazione; i primi presidenti delle Corti d’Appello; i presidenti del Tribunale Speciale per la Difesa dello Stato e del Tribunale Supremo Militare; i Presidenti del Consiglio di Stato e della Corte dei Conti 2.

Su proposta del Duce, Capo del Governo approva i seguenti provvedimenti:

Decreto che approva la formula del giuramento da prestarsi dal personale delle pubbliche amministrazioni 3;

Decreto concernente l’abrogazione delle disposizioni riguardanti la lista civile del re e l’appannaggio per i principi e l’ex casa regnante 4;

Decreto che abroga il decreto legge 2 agosto 1943-XXI, n. 707 5, e richiama in vigore il decreto legge 25 febbraio 1939-XVII, n. 335 6, convertito nella legge 2 giugno 1939-XVII, n. 739 7, contenente norme per la valutazione dello stato civile ai fini delle nomine e delle promozioni del personale dipendente dalle pubbliche amministrazioni8;

[Decreto con il quale l’Ispettorato per la difesa del risparmio e l’esercizio del credito viene posto alle dipendenze del Ministro delle Finanze]*. Vedi l’analogo provvedimento proposto dal Ministro per le Finanze nella medesima seduta 9;

Decreto che approva le norme riguardanti l’ordinamento ed il funzionamento della Guardia Nazionale Repubblicana 10;

Il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro degli Esteri i seguenti provvedimenti:

Decreto per la nomina ad Ambasciatore dell’Ecc. Angelo Toscani 11;

Dcreto per il collocamento a riposo dell’Ambasciatore Ecc. Angelo Toscani 12 ;

Decreto per il richiamo in servizio fuori ruolo dell’Ambasciatore Ecc. Angelo Toscani13;

Decreto per la nomina a Console Generale di I Classe del dott. Eugenio Morreale14;

Decreto per il collocamento a riposo dell’Ambasciatore Gino Buti 15;

Decreto per il collocamento a riposo del Consigliere di Legazione Ettore Perrone di S.Martino16;

Decreto per il collocamento a riposo del Consigliere di Legazione Cristoforo Fracassi Ratti Mentone 17

Il Consiglio dei Ministri rinvia su proposta del Ministro dell’Interno i seguenti provvedimenti:

Decreto concernente la istituzione della Polizia Repubblicana 18;

Decreto concernente l’adeguamento degli assegni dei funzionari di P.S. a quelli appartenenti alle FF.AA.19.

Il consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro del Partito Repubblicano Fascista i seguenti provvedimenti:

Decreto relativo alla concessione di una pensione vitalizia alla famiglia della Medaglia d’oro Ettore Muti 20;

Decreto che modifica il testo unico delle leggi sulla disciplina dei cittadini in tempo di guerra, affidando al Commissario del Lavoro la competenza per le chiamate 21;

Il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro per le Finanze i seguenti provvedimenti:

Decreto che modifica l’ordinamento e la composizione del Comitato dei Ministri e dell’Ispettorato per l’esercizio del credito e la tutela del risparmio 22;

Decreto riguardante la riorganizzazione dell’Ente di gestione e liquidazione immobiliare (E.G.E.L.I.) al quale vengono affidate le attribuzioni per il sequestro dell’amministrazione sia dei beni e delle aziende nemiche che dei beni e delle aziende ebraiche 23;

Il Consiglio dei Ministri approva in via di massima su proposta del Ministro delle Finanze i seguenti provvedimenti:

Decreto per la costituzione e il funzionamento degli organi censuari 24 ; Decreto riguardante lo sblocco delle sovrimposte fondiarie comunali e provinciali 25;

Il Consiglio dei Ministri ratifica su proposta del Ministro delle Finanze i seguenti provvedimenti:

Decreto Ministeriale per il trasferimento al Ministero delle Finanze, per la durata della guerra, delle attribuzioni del Consiglio di Amministrazione e del Comitato di sorveglianza della Cassa Depositi e Prestiti e degli Istituti di Previdenza 26;

Decreto Ministeriale concernente le attribuzioni alle Intendenza di Finanza per provvedere, per la durata della guerra, alla restituzione di depositi effettuati presso la Cassa Depositi e Prestiti anche oltre il limite di lire trentamila 27;

Decreto Ministeriale che modifica la composizione del Consiglio di amministrazione dei Monopoli di Stato 28;

Decreto Ministeriale recante modifica al decreto 4 marzo 1940-XVIII, n. 153 29 concernente la nomina di reggenti di uffici commerciali all’estero 30;

Decreto Ministeriale indicante le facoltà del Direttore Generale dei Monopoli di Stato 31;

Decreto Ministeriale recante deroga, per la durata della guerra, corca la scelta del Capo di Gabinetto del Ministro delle Finanze, alle disposizioni contenute nel decreto 10 luglio 1924-II, n. 1100 32 33;

Decreto Ministeriale riguardante maggiori assegnazioni agli stati di previsione della spesa di alcuni Ministeri per l’esercizio finanziario 1943-44 per occorrenze straordinarie dipendenti dallo stato di guerra 34;

Decreto Ministeriale recante variazioni allo stato di previsione della spesa del Ministero dell’Interno per l’esercizio finanziario 1943-44 35.

Il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro della Difesa Nazionale i seguenti provvedimenti predisposti dal Sottosegretariato di Marina:

Decreto concernente la riduzione dei gradi di ammiraglio e di generale del Genio Navale e delle Armi Navali e la nuova denominazione dei gradi della marina da guerra 36;

Decreto relativo alla istituzione del Corpo della “Fanteria di Marina” 37;

Il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro dell’Educazione Nazionale i seguenti provvedimenti:

Decreto sulla revisione delle nomine a posti di ruolo di professori di Università o di Istituti superiori e delle abilitazioni alla libera docenza, disposte d’ufficio per meriti speciali 38;

Decreto relativo alla limitazione del numero e della durata degli incarichi speciali al personale direttivo e insegnante delle scuole medie 39;

Decreto riguardante l’abrogazione delle disposizioni concernenti i concorsi speciali a cattedre di scuole medie 40;

Decreto concernente l’esonero dalle tasse in relazione allo stato di guerra 41;

Decreto per il collocamento a riposo, con decorrenza 16 dicembre 1943-XXII dei seguenti Direttori Generali:

Dott. Giuseppe Giustini, dell’Ordine Universitario;

Dott. Erberto Guida, dell’Ordine Superiore Tecnico;

Dott. Marino Lazzari, delle Arti 42;

Decreto concernente la nomina dei sottoindicati nuovi Direttori generali:

Prof. Bruno Vignola, Ispettore Generale (Gruppo A, Grado V), alla Direzione Generale dell’Ordine Superiore Classico, in sostituzione del dotto Carmelo Calamaro, trasferito alla Direzione Generale dell’Ordine Universitario;

Prof. Umberto Biscottini, Provveditore agli studi di I Classe (Gruppo A, Grado V), alla Direzione Generale degli Affari Generali e del Personale, conservando la carica di Capo di Gabinetto;

Dott. Annibale Orani, Ispettore Generale (Gruppo A, Grado V), alla Direzione Generale dell’Ordine Superiore Tecnico;

Prof. Carlo Anti, Ordinario di Archeologia nella Università di Padova (Gruppo A, Grado IV), alla Direzione Generale delle Arti, come Direttore Generale incaricato 43.

Il Consiglio dei Ministri ratifica su proposta del Ministro dell’Educazione Nazionale il seguente provvedimento:

Decreto Ministeriale per il collocamento a riposo, per raggiunti limiti d’età, con decorrenza 1 novembre 1943-XXII, del dott. Giulio Santini, Direttore Generale del Personale 44.

Il Consiglio dei Ministri sospende su proposta del Ministro dell’Educazione Nazionale i seguenti provvedimenti:

Decreto riguardante l’Ente Nazionale per l’Insegnamento Medio e Superiore 45;

Decreto concernente il trattamento e la sistemazione del personale comandato nei territori annessi 46.

Il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro dei Lavori Pubblici i seguenti provvedimenti:

Decreto per la nomina a Direttore Generale degli Ispettori Generali dott. Emilio Spina e dott. Giorgio Rizzo 47;

Decreto riguardante la nomina a Presidente del Magistrato delle Acque in Venezia del dott. Lelio Waldis, Direttore Generale dell’urbanistica e delle opere igieniche 48;

Decreto per la nomina a Presidente della quarta sezione del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici del dott. Ing. Massimiliano Tognozzi, che cessa dalla carica di Presidente del Magistrato delle Acque in Venezia 49.

Il Consiglio dei Ministri ratifica su proposta del Ministro dei Lavori Pubblici i seguenti provvedimenti:

Decreto Ministeriale relativo al collocamento a riposo del Direttore Generale dott. Domenico Romano 50;

Decreto Ministeriale relativo al collocamento a riposo del Direttore Generale dott. Pietro D’Angelo 51;

Decreto Ministeriale relativo al collocamento a riposo del Direttore Generale Arnaldo Battistini 52;

Il Consiglio dei Ministri ratifica su proposta del Ministro dell’Agricoltura e Foreste il seguente provvedimento:

Decreto Ministeriale relativo alla distribuzione dei fertilizzanti e degli anticrittogamici 53.

Il Consiglio dei Ministri ratifica su proposta del Ministro delle Comunicazioni i seguenti provvedimenti:

Decreto Ministeriale relativo al prelevamento dal fondo di riserva della somma di L. 270.000 da versarsi all’Amministrazione postale-telegrafica per l’esercizio finanziario 1943-44 54;

Decreto Ministeriale riguardante la cessazione dalla carica di Direttore Generale delle Ferrovie dello Stato, dott. Ing. Luigi Velani e la nomina a detta carica del vice Direttore Generale dott. Ing. Bartolomeo Nobili 55;

Decreto Ministeriale relativo alla cessazione dalla carica di Direttore Generale dell’Ispettorato generale della motorizzazione civile e dei trasporti in concessione del dott. Antonio Crispo e la nomina a detta carica del dott. Ing. Ernesto La Valle56;

Decreto Ministeriale riguardante l’esonero dalla carica di Direttore Generale della Marina Mercantile del Tenente Generale di Porto in P.A. Giulio Ingianni57;

Decreto Ministeriale per il collocamento a riposo del dott. Guido Sellitti Direttore Generale della Marina Mercantile 58;

Decreto Ministeriale concernente il collocamento a riposo del dott. Pietro Ballanti, Direttore Generale alla Marina Mercantile 59;

Decreto Ministeriale riguardante la nomina a Direttore Generale dell’Amministrazione centrale della Marina Mercantile dell’ispettore dott. Emilio Correa 60.

Il Consiglio dei Ministri ratifica su proposta del Ministro dell’Economia Corporativa i seguenti provvedimenti:

Decreto Ministeriale per la sospensione degli organi consiliari e per la costituzione di una gestione commissariale nei Consigli provinciali dell’economia corporativa 61;

Decreto Ministeriale sulla facoltà dei Presidenti dei Consigli provinciali dell’economia corporativa di decidere in merito alle istanze relative alla costituzione di nuovi impianti di macinazione, panificazione e pastificazione con ampliamenti e modificazioni degli impienti esistenti 62;

Decreto Ministeriale riguardante la decadenza dalla carica e dalle funzioni dei membri del Consiglio superiore delle miniere 63;

Decreto Ministeriale riguardante la nomina del dott. Ing. Carlo Zanmatti e del dott. Bruno Mazzaggio rispettivamente a Commissario e vice Commissario dell’A.G.I.P.64;

Decreto Ministeriale per la nomina del dott. Dino Gardini a Commissario dell’Azienda Minerali Metallici Italiani65;

Decreto Ministeriale riguardante il collocamento a riposo del dott. Raffaele Pilotti Direttore Generale66;

Decreto Ministeriale per il collocamento a riposo del Direttore Generale Vincenzo Camanni67.

Il Consiglio dei Ministri sospende su proposta del Ministro dell’Economia Corporativa il seguente provvedimento:

Decreto per il sequestro o la messa in liquidazione delle aziende commerciali e industriali appartenenti a persone di razza ebraica68.

Il Consiglio dei Ministri rinvia su proposta del Ministro dell’Economia Corporativa il seguente provvedimento:

Decreto riguardante la unificazione e il coordinamento delle disposizioni vigenti per gli infortuni sul lavoro nell’industria e nell’agricoltura e la loro raccolta in testo unico69.

Il Consiglio dei Ministri ratifica su proposta del Ministro della Cultura Popolare i seguenti provvedimenti:

Decreto Ministeriale riguardante la requisizione dei film americani ed inglesi70;

Decreto Ministeriale recante modifiche alla costituzione delle commissioni di revisione cinematografiche71;

Decreto Ministeriale recante modifiche alla costituzione della commissione di autorizzazione di sale di pubblico spettacolo72.

Successivamente il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Segretario del Partito Fascista Repubblicano il seguente provvedimento:

Decreto riguardante la composizione dei Tribunali Provinciali Straordinari73 .

In seguito il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro dell’Interno il seguente provvedimento:

Decreto col quale il Prefetto di 2^ classe a disposizione dott. Corpaci Alfredo viene collocato a riposo 74.

Successivamente il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Duce, Capo del Governo il decreto per il conferimento a Commissario Nazionale dei Prezzi e del Lavoro della facoltà di emanare provvedimenti anche di carattere legislativo e regolamentare 75.

In seguito il Consiglio dei Ministri ratifica su proposta del Ministro delle Finanze il seguente provvedimento:

Decreto Ministeriale che apporta variazioni allo stato di previsione dell’entrata ed a quaello della spesa di diversi Ministeri nonché ai bilanci di alcune aziende autonome per l’esercizio finanziario 1943-44 ed altri provvedimenti di carattere finanziario 76.

Su proposta del Duce, Capo del Governo viene approvato uno schema di decreto riguardante le decisioni emesse in sede giurisdizionale dal Consiglio di Stato e dalla Corte dei Conti77.

In fine il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro dell’Interno il seguente provvedimento:

Decreto recante modifiche al D.L. 28 ottobre 1925-III, n. 1949 78per la istituzione e l’ordinamento del Governatorato di Roma 79 80.

MUSSOLINI



Note

  1. Si tratta del quinto verbale pubblicato dall'Archivio di Stato nel 2002 col titolo Verbali del Consiglio dei Ministri della Repubblica Sociale Italiana settembre 1943 - aprile 1945, Vol. I pag. da 165 a 219
  2. Il Ministro Biggini aveva preparato, per conto del Governo, un progetto di Costituzione (vedi la voce Alcune idee sul futuro assetto politico e sociale del popolo italiano) che, però, non venne mai discusso.
  3. Decr.Legisl. del duce 24 dicembre 1943, n. 877 (G.U. m. 48 del 28 febbraio 1944)
  4. Decr.Legisl. del duce 24 dicembre 1943, n. 870 (G.U. m. 42 del 2 febbraio 1944)
  5. D.L. 2.8.43, n. 707
  6. D.L. 25.2.39, n. 335
  7. Legge 2 giugno 1939, n. 739
  8. Decr.Legisl. del duce 24 dicembre 1943, n. 847 (G.U. m. 23 del 29 gennaio 1944)
  9. Cfr. la successiva nota 21
  10. Decr.Legisl. del duce 18 dicembre 1943, n. 921 (G.U. m. 166 del 18 luglio 1944) .
  11. Documentafione in Fondo RSI, Affari Esteri, fasc. da 17 a 23)
  12. Documentafione in Fondo RSI, Affari Esteri, fasc. da 17 a 23)
  13. Documentafione in Fondo RSI, Affari Esteri, fasc. da 17 a 23)
  14. Documentafione in Fondo RSI, Affari Esteri, fasc. da 17 a 23)
  15. Documentafione in Fondo RSI, Affari Esteri, fasc. da 17 a 23)
  16. Documentafione in Fondo RSI, Affari Esteri, fasc. da 17 a 23)
  17. Documentafione in Fondo RSI, Affari Esteri, fasc. da 17 a 23)
  18. Per il seguito vedi la seduta dell’11 gennaio 1944
  19. Documentazione in RSI, Interno, fasc. 12 bis. Non c’è notizia della pubblicazione del decreto.
  20. Decr.Legisl. del duce 16 dicembre 1943, n. 925 (G.U. m. 207 del 5 settembre 1944). La pensione vitalizia andava alla madre Pietra Celeste Gherardi, alla vedova Fernanda Mazzotti e alla figlia Diana Muti.
  21. Decr.Legisl. del duce 23 dicembre 1943, n. 907 (G.U. m. 122 del 25 maggio 1944)
  22. Decr.Legisl. del duce 17 dicembre 1943, n. 818 (G.U. m. 299 del 24 dicembre 1943) .
  23. Decr.Legisl. del duce 31 marzo 1944, n. 109 (G.U. m. 81 del 6 aprile 1944).
  24. Decr.del duce 10 dicembre 1943, n. 852 (G.U. n. 29 del 5 febbraio 1944).
  25. Decr.Legisl. del duce 13 giugno 1944, n. 298 (G.U. n. 142 del 19 giugno 1944).
  26. Decr. Min. 12 novembre 1943 (G.U. n.289 del 12 dicembre 1943)
  27. Decr. Min. 12 novembre 1943 (G.U. n.290 del 14 dicembre 1943)
  28. Decr. Min. 27 novembre 1943, n. 823 (G.U. n.302 del 29 dicembre 1943)
  29. Decr. 4 marzo 1940, n. 153
  30. Decr. Intermin. 12 novembre 1943, n. 872 (G.U. n.44 del 23 febbraio 1944)
  31. Decr. Min. 26 novembre 1943, n. 822 (G.U. n.302 del 29 dicembre 1943)
  32. D.L. 10 luglio 1924, n. 1100
  33. Decr. Min. 24 ottobre 1943 (G.U. n.290 del 14 dicembre 1943)
  34. Decr. Legisl. 3 novembre 1943, n. 761 (G.U. n. 270 del 19 novembre 1943 e Errata-Corrige G.U. n. 284 del 6 dicembre 1943)
  35. Decr. Min. 23 ottobre 1943, n. 754 (G.U. n. 249 del 25 ottobre 1943)
  36. Questo provvedimento non avrà più seguito.
  37. Decr. Legisl. del Duce 16 dicembre 1943, n. 898 (G.U. n. 93 del 20 aprile 1944)
  38. Decr. Legisl. del Duce 20 dicembre 1943, n. 890 (G.U. n. 77 del 1 aprile 1944)
  39. Decr. Legisl. del Duce 20 gennaio 1944, n. 129 (G.U. n. 93 del 20 aprile 1944)
  40. Decr. Legisl. del Duce 20 dicembre 1943, n. 866 (G.U. n. 36 del 14 febbraio 1944)
  41. Decr. Legisl. del Duce 20 dicembre 1943, n. 882 (G.U. n. 60 del 13 marzo 1944)
  42. Documentazione in RSI, Educazione Nazionale, fasc. 8, 9, 10.
  43. Documentazione in RSI, Educazione Nazionale, fasc. 8, 9, 10.
  44. Documentazione in RSI, Educazione Nazionale, fasc. 8, 9, 10.
  45. Questo provvedimento non avrà più seguito.
  46. Per il seguito cfr. la seduta del 15 febbario 1945
  47. Documenti in RSI, Lavori Pubblici, fasc. da 2 a 7.
  48. Documenti in RSI, Lavori Pubblici, fasc. da 2 a 7.
  49. Documenti in RSI, Lavori Pubblici, fasc. da 2 a 7.
  50. Documenti in RSI, Lavori Pubblici, fasc. da 2 a 7.
  51. Documenti in RSI, Lavori Pubblici, fasc. da 2 a 7.
  52. Documenti in RSI, Lavori Pubblici, fasc. da 2 a 7.
  53. Decr. Min. 24 novembre 1943 (G.U. n. 284 del 6 dicembre 1943)
  54. Documenti in RSI, Comunicazioni, fasc. 14. Non c’è notizia di pubblicazione.
  55. Decr. Min. 10 dicembre 1943, n. 902 (G.U. n. 111 dell’11 maggio 1944) Per il seguito cfr. seduta del 31.8.44.
  56. Documenti in RSI, Comunicazioni, fasc. 16
  57. Decr. Min. 11 dicembre 1943, n. 915 (G.U. 137 del 13 giugno 1944). Seguito in seduta del 31.8.44.
  58. RSI, Comunicazioni, fasc. 18, 19, 20
  59. RSI, Comunicazioni, fasc. 18, 19, 20
  60. RSI, Comunicazioni, fasc. 18, 19, 20
  61. Seguito nelle sedute del 11 marzo e 31 agosto 1944.
  62. Decr. Min. 29 febbraio 1944, n.92 (G.U. n. 72 del 27 marzo 1944
  63. Decr. Min. 7 dicembre 1943, n. 903 (G.U. n. 113 del 13 maggio 1944)
  64. Decr. Interm. 6 dicembre 1943 (G.U. n. 83 del 8 aprile 1944)
  65. Decr. Min. 7 dicembre 1943 (G.U. n. 49 del 29 febbraio 1944)
  66. Decr. Min. 13 dicembre 1943 (G.U. n. 113 del 13 maggio 1944)
  67. Questo provvedimento non avrà più seguito.
  68. In RSI, Economia Corporativa, fasc. 12 ter esiste anche il testo del provvedimento ma non risulta la data di pubblicazione.
  69. Decr. Min. 5 dicembre 1943, n. 891 (G.U. n. 79 del 4 aprile 1944)
  70. Decr. Interm. 5 dicembre 1943 n. 929 (G.U. n. 217 del 16 settembre 1944)
  71. Decr. Interm. 5 dicembre 1943 n. 928 (G.U. n. 217 del 16 settembre 1944)
  72. Decr. Legisl. del Duce 27 dicembre 1943 (G.U. n. 4 del 7 gennaio 1944). In RSI, Partito Fascista Repubblicano, fasc. 5 ci sono tutti i nomi dei componenti di tutte le provincie d’Italia non occupate.
  73. Seguito nella seduta del 11 gennaio 1944
  74. Decr. Legisl. del Duce 7 gennaio 1944, n. 3 (G.U. n. 14 del 19 gennaio 1944)
  75. Decr. Legisl. 3 novembre 1943, n.763 (G.U. n. 270 del 19 novembre 1943 e Errata Corrige G.U. n. 284 del 6 dicembre 1943
  76. Decr.del Duce 18 gennaio 1944, n. 9 (G.U. n. 26 del 2 febbraio 1944)
  77. Decreto 28 ottobre 1925, n. 1949
  78. Documenti e testo del decreto in RSI, Interno, fasc. 12. Non c’è notizia di pubblicazione
  79. Atti sospesi. Cfr. il seguito nelle sedute del 11 marzo 1944 e 14 marzo 1945.
  80. Atti sospesi. Cfr. il seguito nelle sedute dell’11 marzo 1944 e 9 dicembre