Differenze tra le versioni di "Pagina:Iliade (Monti).djvu/63"

Jump to navigation Jump to search
Correzione via bot
m (Alex_brollo: split)
 
(Correzione via bot)
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 25%
+
Pagine SAL 75%
Intestazione (non inclusa):Intestazione (non inclusa):
Riga 1: Riga 1:
  +
{{RigaIntestazione|52|{{Sc|iliade}}|{{smaller|v.823}}}}
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
 
<poem>
 
<poem>
a dieci navi accenna. Le montaro
+
A dieci navi accenna. Le montaro
molti Epèi valorosi, e gli abitanti
+
Molti Epèi valorosi, e gli abitanti
di Buprasio e del sacro elèo paese,{{R|825}}
+
Di Buprasio e del sacro elèo paese,{{R|825}}
e di tutto il terren che tra il confine
+
E di tutto il terren che tra il confine
di Mirsino ed Irmino si racchiude,
+
Di Mirsino ed Irmino si racchiude,
e tra l’Olenia rupe e l’erto Alìsio.
+
E tra l’Olenia rupe e l’erto Alìsio.
 
Di Cteato figliuol l’illustre Anfimaco
 
Di Cteato figliuol l’illustre Anfimaco
guida il primo squadron, Talpio il secondo{{R|830}}
+
Guida il primo squadron, Talpio il secondo{{R|830}}
egregio seme dell’Eurìto Attòride;
+
Egregio seme dell’Eurìto Attòride;
 
Dïore il terzo, generosa prole
 
Dïore il terzo, generosa prole
d’Amarincèo. Del quarto è correttore
+
D’Amarincèo. Del quarto è correttore
il simigliante a nume Polisseno,
+
Il simigliante a nume Polisseno,
germe dell’Augeïade Agastene.{{R|835}}
+
Germe dell’Augeïade Agastene.{{R|835}}
 
Ai forti di Dulichio e delle sacre
 
Ai forti di Dulichio e delle sacre
 
Echinadi isolette, che rimpetto
 
Echinadi isolette, che rimpetto
alle contrade elèe rompon l’opposto
+
Alle contrade elèe rompon l’opposto
pelago, a questi è condottier Megete,
+
Pelago, a questi è condottier Megete,
di sembiante guerrier pari a Gradivo.{{R|840}}
+
Di sembiante guerrier pari a Gradivo.{{R|840}}
 
Il generò Filèo diletto a Giove,
 
Il generò Filèo diletto a Giove,
buon cavalier che dai paterni un giorno
+
Buon cavalier che dai paterni un giorno
odii sospinto alla dulichia terra
+
Odii sospinto alla dulichia terra
migrò fuggendo, e v’ebbe impero. Il figlio
+
Migrò fuggendo, e v’ebbe impero. Il figlio
quaranta prore ad Ilïon guidava.{{R|845}}
+
Quaranta prore ad Ilïon guidava.{{R|845}}
 
Dei prodi Cefaleni, abitatori
 
Dei prodi Cefaleni, abitatori
d’Itaca alpestre e di Nerito ombroso,
+
D’Itaca alpestre e di Nerito ombroso,
di Crocilèa, di Samo e di Zacinto
+
Di Crocilèa, di Samo e di Zacinto
e dell’aspra Egelìpe e dell’opposto
+
E dell’aspra Egelìpe e dell’opposto
continente, di tutti è duce Ulisse{{R|850}}
+
Continente, di tutti è duce Ulisse{{R|850}}
vero senno di Giove; e lo seguièno
+
Vero senno di Giove; e lo seguièno
dodici navi di vermiglio pinte.
+
Dodici navi di vermiglio pinte.
 
Ne spinge in mar quaranta il capitano
 
Ne spinge in mar quaranta il capitano
degli Etoli Toante, a cui fu padre
+
Degli Etoli Toante, a cui fu padre
 
Andrèmone; e traea seco le torme{{R|855}}
 
Andrèmone; e traea seco le torme{{R|855}}
di Pleurone, d’Oleno e di Pilene,
+
Di Pleurone, d’Oleno e di Pilene,
   
 
</poem>
 
</poem>
362 077

contributi

Menu di navigazione