Pagina:Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa.djvu/35

Da Wikisource.

21


bitra del commercio dell’universo, e la sua industria vorrebbe estinguere anche quella francese; se non che nell’attività di questa trova un freno alla sua possanza. Pari le forze, pari l’ingegno, la lotta è continua sorgente di mille curiose invenzioni che si gareggia in mandarle in breve spazio di tempo sui centri di consumazione. Le nazioni minori che le ricevono, si sforzano di emanciparsi dalla lunga dipendenza, ed ecco una terza potenza che vuol prender parte all’arduo agone.

L’Inghilterra ha per se il dominio dei mari, quindi la facilità e la sicurezza dei trasporti su tutte le spiaggie del mondo; la Francia confida nella sua situazione topografica, nel suo spirito intraprendente e nella sua attività; le altre sperano nella produzione del proprio