Pagina:AA. VV. - Lirici marinisti.djvu/69

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

pier francesco paoli 63

PIER FRANCESCO PAOLI


I

NELLA CASA DELLA SUA DONNA

durante l’assenza di lei

     Belle mura felici, albergo eletto
di lei, che dal mio cor giamai non parte;
or che, standosi lunge ella in disparte,
di meco ragionar non v’è disdetto;
     dite: — Mostra ella mai pietoso affetto
de le mie ch’ho per lei lagrime sparte? —
dite: — Legge ella mai le meste carte,
in cui scrivo l’ardor che chiudo in petto?
     Vedeste mai per solitaria via
venir notturno amante, armato e solo,
a trionfar de la guerriera mia? —
     Ah, voi tacete, ed io che per lung’uso
so quanto piaccia altrui l’esser secreto,
voi, fidi secretari, or non accuso.