Pagina:Alfieri - Vita, I, Londra, 1804.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

EPOCA PRIMA. CAP. I. 43


ficio diviso in quattro lati, in mezzo di cui un [1758] immenso cortile. Due di essi Iati erano occupati dagli educandi; i due altri dal Regio Teatro, e dagli Archivi del Re. In faccia a questi per l’appunto era il lato che occupavamo noi, chiamati del Secondo e Terzo Appartamento; in faccia al Teatro stavano quei del Primo, di cui parlerò a suo tempo. La galleria superiore del Iato nostro, chiamavasi Terzo Appartamento, ed era destinata ai più ragazzi, ed alle scuole inferiori: la galleria del primo piano, chiamata Secondo, era destinata ai più adulti; de’ quali una metà od un terzo studiavano all’Università, altro Edificio assai prossimo all’Accademia, gli altri attendevano in casa agli studj militari.Ciascuna galleria conteneva almeno quattro Camerate di undici giovani ciascheduna, cui presiedeva un Pretuccio chiamato Assistente; per Io più un Villan rivestito, a cui non si dava salario nessuno; e con la tavola sola e l’alloggio si tirava innanzi a studiare anch’egli la Teologia, o la Legge airllniversità; ovvero se non erano anch’essi Studenti erano dei vecchi ignorantissimi e roz’ssiml Preti. Un terzo almeno del Iato ch’io issi destinato al Primo Appartamento, era ccupato dai Paggi del Re in numero di 20,

Alfieri, Vita. Vol. I.