Pagina:Amori (Savioli).djvu/61

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Npag.png52

Ma qual terror colpevole
     Ad agghiacciar mi sforza?
     Ahi gelosía, che esercita
     In me l’antica forza!
     
Chiudean l’Acrisia Danae
     Torri di doppio acciaro:
     Giove la vide, ed aureo
     Colmolle il seno avaro.
     
Te ne’ teatri, e libera
     Potrò sperar sicura,
     Se a tanto un dì non valsero,
     Lasso! le ferree mura?
     
Oh ai tempi almi di Tazio
     Beata età Latina!
     Oh in pregio allor, difficile
     Rusticità Sabina!