Pagina:Angeli - Roma, parte I - Serie Italia Artistica, Bergamo, 1908.djvu/92

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
82 ITALIA ARTISTICA


e le colonne alle porte d’accesso: ma quello che interessa maggiormente sono i curiosi grafiti incisi nelle ore d’ozio o di ricreazione da quei giovani giunti a Roma da tutte le parti del mondo. Qui è l’immagine rozza di un molino messo in stazione di vigili in trastevere — interno. (Fot. I. I. d’Arti Grafiche). movimento da un asino, sotto cui l’ignoto disegnatore ha scritto labora aselle quomodo ego laboravi et proderit tibi (fatica, somarello, come io faticai e ti gioverà); là un’esclamazione gioconda: Corinthius exit de Pedagogio; più in là un nome — Felici — ripetuto più oltre in lettere greche — ΦΕΛIKI — ricordo forse della patria