Pagina:Annali overo Croniche di Trento.djvu/88

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Libro Terzo. 61

DELLE CRONICHE

DI TRENTO

DI GIANO PIRRO PINCIO

LIBRO QUARTO.


DOppò la nobile, & famosa morte di San Vigilio fù eletto successore al Pontificato di quello, Rugippo, questo ricevè la Chiesa Trentina, attonita per il Martirio del Santo antecessore, & con lode la governò. Successero per ordine sottoponendosi ad una tal publica carica. [Rugippo Vescovo 19. Quartino Vesc. 20. Peregrino Vesc. 21. Gratismo Vesc. 22. Theodoto 2 Vesc. 23. Agnello Vesc. 24. Verecondo Vesc. 25. Manasse 1. Vesc. 26. Vitale 1. Vesc. 27. Stablilisiano Vesc. 28. Dominico Vesc. 29. Rustico Vesc. 30. Romano Vesc. 31. Vitale 2. Vesc. 32. Correntiano Vesc. 33. Siseditio Vesc. 34. Giovanni 1. Vesc. 35. Massimino Vesc. 36. Mamono Vesc. 37. Mariano Vesc. 38. Dominatore Ves. 39. Urso Ves. 40. Clementiano Vesc. 41. Amatore Vesc. 42. Hildegarico Vesc. 43.] Quartino, Peregrino, Gratismo, Theodoro secondo, & Agnello: in detto tempo Ingenvino hebbe la cura della Chiesa Sabinese, hora detta Brissinense, & Gregorio il Santo governava la Chiesa Romana, di questo Pontefice fà mentione Paolo Diacono, nella sua Historia de Longobardi. A questi furon sostituiti altri, gli nomi de quali semplicemente come d’altri ancora furon lasciati in scritto, come qui soggiongeremo. Verecondo nel tempo che gli Longobardi s’impatronirono dell’Italia, Manasse primo, Vitale primo, Stablisiano, Dominico, o pur come altri scrivono, Dumpruco. Rustico, Romano, Vitale secondo, Correntiano, Siseditio, Giovani primo, e Massimino, la cui sepoltura, mentre reggeva la Chiesa di Trento, Giovanni Hinderbacco, del quale più basso faremo mentione, fù ritrovata nella Chiesa di Flavon, in Val de Non, dedicata à S. Giovanni, sotto l’Altare, con una tal soprascritione. Bonae memoriae, & perpetuae securitati, bene quiescunt Reliquiae Maximini. A questo per ordine successero Mammone, Mariano, Dominatore, Urso, Clementiano, Amatore, Hildegario, l’anno di Christo circa 803. rinovò questo Prelato l’Altare grande di San Vigilio, in cui collo-