Pagina:Anonimo - Matematiche Fascicolo secondo, 1838.djvu/28

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
28

7 in 7? 1; via 7, 7. Da 7, 7, 0; 7 in 00? 0; 7 in 005? 0; 7 in 54? 7; 7 via 7, 49. Da 54, 49, 5; 7 in 50? 7; 7 via 7, 49. Da 50, 49, 1; 7 in 13? 1; 1 via 7, 7. Da 13, 7, 6; 7 in 64? 9; 7 via 9, 63. Da 64, 63, 1.

12 Del rimanente è visibile, che, siccome appena avvertita nella nostra mente la cifra del quoziente, il di cui prodotto per quella del divisore è il più prossimo in meno, come suol dirsi, a ciascun dividendo parziale, s’avverte pure subito la cifra dell’eccesso di questo dividendo su quel prodotto, ossia la cifra del resto, cosi riunendo mentalmente questa seconda cifra, come di diecine, alla seguente del dividendo totale, come di unità, si avrà subito in mente anche il dividendo parziale successivo, relativamente al quale s’avvertirà la cifra successiva del quoziente totale; e così di seguito.

Senza star dunque a scrivere i successivi parziali dividendi e facendo mentalmente la operazione, come si dice, non si avrà che a scrivere di mano in mano la cifra di ciascun parzial quoziente.

In questa guisa pel primo de’ due precedenti esempj il calcolo, di cui ecco il tipo,

1763984
7 12347891
3 resto