Pagina:Archivio storico italiano, serie 5, volume 7 (1891).djvu/60

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

DOCUMENTI




I. 1000 (?)


Pubblicato dall’Odorici (Storie Bresciane, vol. V, cod. dipl., VIII) con queste parole: «Registro qui l’unico brano che ho potuto rinvenire d’un invito degli uomini di Storo, Darzo, Lodrone, Bovile e Villa di Ponte fatto ai Padri Benedettini (forse quelli di S. Pietro in Monte presso Brescia) perché venissero a fondare un monastero sul Piano d’Oneda presso il lago d’Idro».

..... rogamus vos Domine Pater Abbas de Monte, ut veniatis in locus nostris de Casalis et ibi edificetis ecclesia et Monasterium in onore S. Iacopi Ap. maiori, et ibi permaneatis laborando in honore Dei et s. Iacopi orantes etiam pro animas nostri, damus et concedimus vos molendina nostra posita super nostra auctoritate .....

«Tanto dall’Istoria ms. di Bagolino di Alberto Panelli (1801), il quale asserisce di aver tolto quel brano da una lettera del Bonardelli scritta nel 20 marzo 1597 al Parroco Manzoni».


II. 1086 marzo 10.


Lodrone. - I vicini di Lodrone, Onesio (?) e Villo affittano a quelli di Anfo certi pascoli presso il Caffaro e il diritto di pesca nel lago d’Idro.
Si pubblica secondo una copia del secolo XVII del R. Archivio di Stato di Brescia, indicando con O le varianti dell’Odorici, Storie Bresciane, vol. V, doc. VII; con H quelle dell'Hormayr, Kritisch-diplomatische Beyträge zur Geschichte Tirols im Mittelalter, doc. XLIV.

«In nomine domini nostri lesa Christi, Amen. Anno Domini millesimo ducentesimo tertio decimo, die quinto intrante Madie