Pagina:Ascensioni umane Fogazzaro.djvu/202

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
180 Ascensioni umane

concetto della evoluzione umana così applicato si accorda col sentimento religioso e morale più puro.

Ecco perchè io credo con tutta l’anima che la grande ipotesi è vera.


Un materialista che io amo, non certo per le sue dottrine, ma per la profonda, amara, leopardiana tristezza che gliene sale al cuore, ha considerato che tanti elementi minerali della Terra si trovano pure negli altri astri, che perciò molto probabilmente vi si sarà pure trovata la materia ond’ebbe origine qui la prima cellula vivente, e che, la legge di evoluzione essendo universale, se una prima cellula ha potuto, sulla Terra, produrre poco a poco esseri che hanno il senso e la potenza della poesia, un’altra cellula avrà pure, molto probabilmente, potuto produrne nello stesso tempo in qualche stella del cielo. «Perciò» scrive il Maudsley «quando uno di noi guarda dalla Terra negli azzurri abissi di una notte serena e, rapito da inesprimibile commozione, dimentica le cose terrestri, vibra tutto di misteriose simpatie per qualchecosa che non vede, che non intende, ma che pur sente, egli subisce forse l’azione oscura di lontani esseri più affini a lui che non sospetti.» Io amo di pensare che così è veramente, che al-