Pagina:Avventure di Robinson Crusoe.djvu/244

Da Wikisource.
204 robinson crusoe



Così andarono, come ho detto, le cose per qualche tempo; onde se si eccettui la molestia delle indicate cautele, io poteva dire di essere tornato alla prima calma, al placido antico tenore del viver mio. Tutto ciò intendeva a manifestarmi sempre più, quanto fosse lontana dall’essere deplorabile la mia condizione posta a confronto con quella di alcuni altri, anzi con la mia stessa, ove fosse stato nella volontà del Signore il versare sovr’essa amarezze ben molto maggiori. Ciò portommi a considerare come pochi sarebbero nel mondo coloro che si dolessero del proprio stato, se lo paragonassero piuttosto con quello di chi sta peggio di loro, per ringraziar Dio, anzichè non far mai altro che paragonarlo con la posizione di chi sta meglio per fornire di pretesto i loro lamenti e le loro scontentezze.