Pagina:Barrili - La legge Oppia, Genova, Andrea Moretti, 1873.djvu/123

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

atto terzo 119

Catone

Se la scrive, io fo voto che me lo fischino.

Plauto

Poverino! perchè? Io ho una paura maledetta dei fischi, e tremo sempre a verghe, quando ci ho qualcosa di nuovo da mettere in scena. Posteri uditori, fatelo per amor mio; applaudite!

(Cala il Sipario)


FINE DELLA COMMEDIA