Pagina:Bettinelli - Opere edite e inedite, Tomo 4, 1799.djvu/201

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Governi. 197

Ja libertà, che ancor si conserva, e per quella gente, che è posta sui mare, la qua!

facendo un commercio quasi guerriero, perchè sempre unito a molta fatica, intrepidezza, e robustezza, mantiene gli uomini laboriosi, arditi, e forti quanto nella milizia più attiva. Il che si vede ne’greci antichi, ne’ cartaginesi, nelle nostre repubbliche di Venezia, di Pisa, di Genova ai primi Jor secoli di valore. Or quegli stati, e governiancor liberi in parte, ancor militari, ma specialmente non grandi hanno forza maggior che mai d’ emulazione, e d’ amor patrio, ed attività per ogni intrapresa. Inquello spazio minore d’ una città, e d’un terrirorio si trovano i cittadini più uniti per molti legami, i loro interessi più intrecciati, il vicendevole esempio più efficace, Je leggi più forti, i magistrati più attenti, e osservati, e in conseguenza il ben pubblico è più sentito, più vivo I* ardor della gloria, e del patriotismo. Basta vedere anch’ oggi ia forza di questo spirito nazionale in quegli affari, che sono cittadineschi, la gelosia di custodire i privilegi, lo zelo in difen-