Pagina:Bettinelli - Opere edite e inedite, Tomo 7, 1799.djvu/29

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search



25

lari in questo argomento. Non già, ch’io

pretenda abbracciare o tutti i tempi, o tutti gli uomini, o le materie tutte, e le genti d’ Italia, che troppo gran peso su gli omeri mi porrei. La presente letteratura italiana propongomi a rappresentare, e poiché tutta quanta e non altri principi, e non più lontani aver può, che dall’ epoca del suo rinascimento, perciò dal mille in qua mi prefìggo carriera, e confine.

E provvedendo non meno alla debolezza del mio talento, che al maggior comodo, ed utilità de’ leggitori, qnesto vasto argomento ristringerò per maniera, che la sostanza quasi esprimendone, e l’ intime cause, e ragioni, i principali fatti, ed epoche, le vicende importanti, gli uomini classici vi campeggino prima, poi vi venga ombreggiato secondo opportunità qualunque altro oggetto, che possa contribuire al fin propostomi; ma così remperandp i colori, e le figure, che un quadro riescane ben ordinato insieme, ed assai circoscritto, perchè da persone eziandio non letterate si vegga, e comprendasi senza fatica; sperando con ciò dar ono sto