Pagina:Bettini - Guida di Castiglione dei Pepoli, Prato, Vestri, 1909.djvu/162

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 130 —


XXII.

Da Castiglione a Montepiano

Abbiamo già descritto brevemente la passeggiata, vera passeggiata, da Castiglione a Rasoro, e quindi al Rio Fobbio e perciò, fino a questo punto, non dobbiamo che richiamarci al già scritto.

Attraversato il Rio Fobbio, abbiamo, a sinistra, alcuni nuovi e bei caseggiati, le Case Nuove, e la Casa di Spirito; a destra sul dosso sud-est del m. Casciaio, la Storaia. Molti luoghi, specialmente nel versante emiliano prendono l’appellativo dai cognomi predominanti. Abbiamo nel Comune di Sambuca pistoiese; Cà di Bettini, Cà di Santi; Cà di Lizzani; nel Comune di Granaglione, Cà di Chiombi, Cà di Pacchioni, Cà di Boni, Cà di Marconi, appellativo ora glorioso, e persino... Cà di Minchioni... Storaia prende il nome dalle famiglie Storaie.

Con una vettura discreta, si arriva a Montepiano in 40 minuti. E dovrò far qui, io una descrizione di Montepiano? Vi sono apposite guide, itinerari; ed a questi rimando chi legge.

Montepiano e Castiglione son paesi fratelli: hanno molti pregi; alcuni comuni a tutti e due, altri propri di ciascuno.