Pagina:Blasi - Manuale per la coltivazione della vigna latina, Milano 1877.djvu/23

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


PARTE PRIMA

Piantagione della vigna


CAPITOLO PRIMO.

Scelta e preparazione del terreno.

21. — La coltivazione della vite deve essere riunita in un sol luogo, sempre divisa e distinta da qualsiasi altra coltura. Il campo ove si coltivano le viti prende il nome di vigna.

22. — I terreni leggieri sono buoni per vigneti, ma sono migliori le marne-calcare-argillose, che diventano poi ottime se frammiste a sassi, o pietruzze calcaree. Evitate i terreni composti di sabbia ed argilla, fuggite assolutamente i terreni umidi. Infine, purchè si abbia una buona esposizione, non c’è a darsi grande pensiero per il suolo e se è leggiero, sassoso, permeabile, magro, cattivo insomma, tanto meglio.

23. — Il colle dolcemente inclinato, o se ripido, diviso in iscaglioni, bene esposto al sole del mattino e del mezzodì, è la posizione più bella per