Pagina:Boccaccio - Amorosa visione, Magheri, 1833.djvu/160

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
148 AMOROSA VISIONE

Ivi pareasi ancora il duolo amaro,
     80Che Cordo fece quando vide il busto
     Del capo, ch’a’ Roman fu tanto caro:
Onde dolente, povero e vetusto
     Prendea di notte quello al mio parere,
     E poi con picciol fuoco lui combusto,
85Sotterratto ebbe secondo il potere
     In piccoletta fossa, ricoprendo
     Lui del sabbione, e con lagrime vere
Il suo infortunio ripetea piangendo.