Pagina:Boccaccio - Amorosa visione, Magheri, 1833.djvu/204

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
192 AMOROSA VISIONE

Real posseditrice, che potere
     80Non ho senza vederla d’ire altrove,
     Nè di negare a te il tuo piacere:
Or dunque insieme ce n’andiam là dove
     Tu l’hai lasciata, e veggiam manifesto
     Se quello è vero a che il tuo dir mi move.
85Subitamente ragionato questo
     Insieme ci movemmo, e nel cospetto
     Venimmo di colei, che in atto onesto
Incontro venne a noi con lieto aspetto.