Pagina:Boccaccio - Amorosa visione, Magheri, 1833.djvu/92

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
80 AMOROSA VISIONE

Oltre tra questi poi molto contento
     80Era Nettuno in forma d’Euristeo
     Ifimedia abbracciando a suo talento.
Innanzi riguardando discerneo
     La vista mia costui in braccio tenere
     Cerere, cui amò quanto poteo,
85Non senza molti baci al mio parere
     La stimolava: ma io mi voltai,
     Non potend’io più quivi vedere,
D’onde a riguardar prima cominciai.