Pagina:Breve dissertazione contra gli errori de moderni increduli - Liguori.djvu/13

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Introduzione. 9

continuamente libri infetti de’ loro errori v. Ma Codetta .Torta di libri avvelenati, volefle Dio e folle gradita a’ foli Eretici,., a’ quali -, mentr’ effi non credono più alla vera Chiefa, non è difficile il non creder più niente . Ciò ch’è degno di lagrime y é. il vedere che oggidì roderti libri fi; procurano con anfia e fi leggono con qualche applaufo nella no(fra Italia anche da’ Cattolici i quali con leggergli non è poffibile che non ne reftino almeno in qualche modo infettati. A tal fine io ho procurato di dar fuori quella Operetta, acciocché i Confeffori, e tutti coloro., che lian zelo di Dio, i quali forfè non hanno il comodo di leggere l’Opere grandi mentovate di fovra, almeno iliano intefi in breve degli errori che .corrono, . e delle ragioni" per confutargii.