Pagina:Breve dissertazione contra gli errori de moderni increduli - Liguori.djvu/73

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Parte II. Cap. II. 69

tio desolationis; et usque ad consummationem, et finem perseverabit desolatio.

Fu dunque predetto in questa Profezia, che 'l Messia dovea venire e morire fra lo spazio di 70 Settimane. Ogni settimana, secondo la sentenza comune, abbracciata dagl’Interpreti e Teologi (checchè si dicano alcuni pochi), importa sette anni: sicchè fanno in tutto anni 490. Or giusta la Profezia questi anni debbon cominciare a numerarsi dal tempo che uscì l’Editto dell’Imperador Persiano, il quale diè il permesso a Neemìa di reedificare la Città el Tempio di Gerosolima. Questo Editto poi, alcuni dicono essere stato concesso da Dario Istaspide: altri da Artaserse Longimano, ma altri dicono dall’anno 7. del Regno di questo Monarca, altri dal vigesimo, ch’è l’opinione più comune (come può vedersi in Natale d’Alessandro, e presso Calmet nella Dissertazione sovra Daniele), secondo la