Pagina:Buoninsegni, Contro 'l lusso donnesco, 1644.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

DONNESCO. 41

d’oro, e di seta questa fortezza di legno, che andando a spasso per le strade, dove si giuoca alla palla, non intervenga a qualcheduna di queste Signore la disgratia del Colosso di Nabucodonosor Re di Babilonia. Se bene essendo queste pianelle d’oro, e d’argento, si potria dire, che le donne fussero quella statua a rovescio con i piedi d’oro, e col capo di legno. Come col capo di legno; Quel mento d’avorio lavorato al tornio di Minerva; Quella bocca, trono del riso, che ne’ detti è un’armoniadi