Pagina:Buoninsegni, Contro 'l lusso donnesco, 1644.djvu/52

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
48 DEL LVSSO

veramente questo (disse) ci mancava, che il prezzo di cento moggia di grano, che per mantenere le vostre vanità hò preso quest’anno a Checchi, e a Marchi (che poi volendolo vendere frà il mio bisogno, e l’abbondanza della Città l’habbiamo venduto a due miserabili carlini lo staio) che il prezzo (dico) di tanto grano sia malamente condotto a vestire quattro palmi di cenci.

Catone, quel gran Censore delle pompe Romane, allhora stimò, che Ro-