Pagina:Caccia di Diana.djvu/24

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
16


CANTO IV.


La bella donna, il cui nome si tace,
     Con un’aquila in man prese la via
     Su per lo monte ch’al mezzodì giace;
Zizzola e Ciancia menò in compagnia,
     E dopo queste la Principessella;
     Beritola Carafa le seguia;
E Berita Brancazzi gia con ella,
     E Sobilia Capece con Berarda
     E Caterina a Berita sorella.
Ciascuna presta, gioconda e gagliarda
     Cantando andavan di dietro a colei,
     Che nel viso d’amor sempre par ch’arda.
Non fu salita molto alto costei,
     Ch’a sè lontano vide uno animale
     Fiero ed ardito e presto sopra i piei.
Acciò nuocer potesse nè far male,
     Sè e le sue ritrasse in salvo loco,
     E l’aquila lasciò, le cui forti ale