Pagina:Caccia di Diana.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

37


CANTO XI.


Di frondi coronata, in mezzo cinta,
     Col corno al collo e col turcasso allato,
     Di bellezza piacevole dipinta,
E con un arco insieme accompagnato
     Con due saette, seguiva Carella,
     Con gli occhi ognor facendo nuovo aguato;
E ’n simil forma seguiva Serella,
     Quando trovar le reti, onde già tratti
     Li cerbi avien Biancifiore e Catella,
Le qua’ prestar si fenno, e ne’ burratti
     Di quel luogo più folti le spiegaro,
     In guisa ch’assai tosto vi fur catti
Ben quattro cerbi, i quali poi saettaro,
     Perchè non ne potean nessun pigliare,
     E di quel luogo seco glien portaro.
Ma Peronella faceva un gridare
     Dietro a due can ch’un capriol seguieno,
     Che tutto il bosco facean risonare;