Pagina:Cantoni - Trattato completo di agricoltura, 1855, I.djvu/112

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
106


sostanze azotate dei vegetali.

$ 113. Nel sugo dei vegetali si trovano alcune sostanze, quasi sempre miste ad azoto, dette alcali vegetali perchè tengono proprietà alcaline, tali sono la chinina nella china, la morfina nell’oppio, la narcotina nel tabacco e la caffeina nel caffè.

Di tutte queste sostanze però, non interessando direttamente l’Agricoltura, ve ne risparmierò la descrizione.

§ 114. Passiamo ora ad esaminare quelle sostanze che ordinariamente interessano l’Agricoltura, essendo quelle che rappresentano la facoltà nutriente delle varie sostanze vegetali.

Abbiamo veduto che soltanto dietro il concorso dell’ammoniaca e dei fostati o solfati, in alcune parti della pianta, e specialmente nei loro semi si formano delle materie azotate, dette sostanze albuminoidi. Queste sono l’albumina, la caseina, la legumina, il glutine e la fibrina: le prime tre sono solubili. Riscaldate spandono un odore di penne abbruciate; secche si conservano; coll’umido ed all’aria si decompongono, putrefano, e danno origine a piccoli animali microscopici. Tutte le sostanze albuminoidi si sciolgono nella soda e nella potassa caustica, e se nella soluzione si versa un acido, per esempio acido acetico, se ne separa una sostanza azotata, in forma di fiocchi grigi, che per la disseccazione si contraggono in una massa dura e fragile, svolgendo dell’acido solfidrico, mentre nel liquido resta una certa quantità d’acido fosforico. Questa materia azotata si disse Proteina (C36 H25 Az4 O10), e sembra formare il principio essenziale delle sostanze albuminoidi; essa è insipida ed inodora, solubile nell’acqua, nell’alcool, nell’etere e negli olii essenziali; l’acqua bollente la altera; cogli acidi forma dei composti solubili nell’acqua; gli alcali decompongono queste combinazioni separandone la proteina. L’acido cloroidrico colla proteina e con tutte le altre sostanze albuminoidi dà un color azzurro. Colle terre alcaline la proteina forma dei mastici, che