Pagina:Capitoli di concessione per la strada di ferro da Napoli a Nocera.djvu/1

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

(115)
Capitoli di concessione per la strada di ferro da Napoli a Nocera con un ramo per Castellamare, stabiliti dal Ministro degli affari interni, ed accettati e sottoscritti dal Sig. Armando Giuseppe Bayard de la Vingtrie.


De’ 19 di Giugno 1836.


Art. 1. Il Sig. Armando Giuseppe Bayard de la Vingtrie ingegnere francese, e sua compagnia, è autorizzato ad eseguire una strada di ferro da Napoli a Nocera, che passerà per Portici, Torre del Greco, e Torre dell’Annunziata, con un ramo per Castellamare, coll’obbligo di compiere fra lo spazio improrogabile di anni quattro, a meno che non venga impedito da forza maggiore, o da fatto indipendente dal concessionario, tanto il tronco principale, quanto il detto ramo, e colle altre condizioni espresse ne’ seguenti articoli.

2. La strada di ferro non occuperà in menoma parte le strade comuni esistenti che menano a Nocera ed a Castellamare; potrà però attraversarle, ma sarà tenuto a far ciò in modo che lasci la libertà al commercio di valersi pel passaggio, come pe’ trasporti di qualsivoglia natura, o delle strade comuni, o delle nuove di ferro. Sarà lasciato del pari libero il passaggio per le strade traverse, che quella di ferro potrà intersecare; nè quest’ultima potrà attraversare l’antica città di Pompei.

3. Il Sig. Bayard darà una valida garentia per l’adempimento dell’intera opera per lo tempo determinato nel precedente articolo primo, ed a tenore del medesimo. Tale garentia consisterà o in ducati tremila di rendita iscritta sul gran libro, o in ducati cinquantamila di danaro effettivo da depositarsi. Il detto deposito si eseguirà nel termine di quattro mesi a partire dalla data della presente concessione, e ser-