Pagina:Capuana - Eh! La vita.djvu/80

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
74 luigi capuana

sul letto, respirava ancora affannosamente. Poi, quando lo vide in piedi, con le lagrime agli occhi pel dispetto di essere stato salvato, gli disse soltanto:

— Non dubitare. Vado ora stesso da Lagnusazzu e torno sùbito con la risposta.

E andò difilato, quasi di corsa.

— E’ vero? — gli domandò Lagnusazzu.

— Verissimo. Voi... che ne dite?

Gli tremava la voce, aveva gli occhi smarriti.

— Per me...

— Acconsentite dunque?... Con la coscienza tranquilla?

— Se Tana dice di sì...

— Lo sapete bene che dice di sì!... Parlo per voi.

— Io?... Li benedico con tutte e due le mani. E anche sua matrigna... E se volete far presto, tanto piacere.

— Dice che siete voi che non volete — intervenne la seconda moglie di Lagnusazzu.

— Giacchè vostro marito... ha la coscienza tranquilla!...

— Ma che discorso è questo? — fece Lagnusazzu — spiegatevi...