Pagina:Carlo Andreani, La Pieve di Dervio (1898).djvu/35

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


LA PIEVE DI DERVIO


Effemeridi


Dervio, Corenno-Plinio e Dorio sono posti al piede del Legnoncino, contrafforte del Monte Legnone; il primo nella pianura omonima, il secondo su un ceppo al margine del Lario e Dorio raggruppato a non molti metri sullo stesso.

Anno 59 avanti Cristo (695 dalla fondazione di Roma). — Voglionsi fondati da una colonia di nobilissimi Greci mandati da Giulio Cesare a ripopolare le rive del Lario; i nuovi abitatori alla novella patria imposero i nomi dell'antica, quali: Delfo,Corinto, Doro, Peonia, Nasso ed altri.1

Anno 900 dopo Cristo. — In quest'epoca e per lungo tempo chiamaronsi borghi i paesi cinti da mura2; vi erano compresi Corenno, Dervio, Bellano, Varenna e Lecco; Corenno conservò il titolo di borgo sino al 1750 all'incirca.

Anno 1040. — Dervio, Corenno e Dorio sono alla dipendenza di Bellano. Sulla fine della primavera la Repubblica delle Tre Pievi — Dongo, Gravedona e Sorico —

  1. Cesare CantùComo, ecc.
  2. ArrigoniLa Valsassina.