Pagina:Catullo e Lesbia.djvu/175

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

amore ed illusione. 169

7.


Tu dici, o vita mia, ch’eterno in core
     2A noi vivrà questo giocondo amore.

Deh! fate, o Dei, ch’ella prometta il vero,
     4Che risponda ai suoi detti il suo pensiero;

Datemi, o Dei, ch’eternamente stretto
     6Resti il mio cor da così dolce affetto!



Rapisardi 15