Pagina:Catullo e Lesbia.djvu/197

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

riconciliazione. 191

17.

SUGLI ANNALI DI VOLUSIO.


O annali di Volusio;
     Carta non buona a nulla,
     Venite un voto a compiere,
4     Sciogliete un voto de la mia fanciulla.

Ella a Cupido e a Venere
     Votò, che s’io fossi mai reso a lei,
     E dal vibrar terribile
8     Sul suo capo io smettessi i giambi miei,

Dato ella avria le pagine
     Del peggior dei poeti e del più vano,
     E fatta una baldoria
12     D’elettissime inezie al dio Vulcano.

Oh! queste insulse pagine
     Votar certo intendea quella cattiva
     Con dispettoso e lepido
16     Labbro a Cupido e a l’amorosa diva.

Or tu, che il santo Idalio
     Tieni e l’Assiria ed Amatunta, e il lido
     D’Ancona, e, d’Adria emporio,
20     Dirrachio, e Golgo e la cannosa Gnido,