Pagina:Codroipo - Dialogo de la caccia de' falconi, astori, et sparvieri, 1614.djvu/129

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


De li Smerigli, &c. im re aglifiruzgieriy quanto più ficuro 3 &* più fold?$euole-» fuffe q uèfio isolo 3 che quello de gli A fiori, & dei T ertoli» ancorché fìano tenuti a isiltffimo prezzo.Onde molti ftrui £%ien così in Mantoua > come m V ero na 3 in Vicen^a 3 & in quella nojlra Proumcta fanno particolar profeffione di quella caccia con falconi 3 <jr riefce loro beniffimo. Sono alcuni deifopradetti falconi 3 t quali,feguendo nvelocemente la.pernice ne la rimeffa di quella } la fondano giu> fino in terra 3 (èfr iui affettano lo firuzgiero 3 fin ch’egli giunga a lareborita-*. poi fubito giunto fi mettono a rotare 3 & isolar e a rimerà fopra illuogo 3 doue hanno rimejjo. siche fubito y rebonta la paiffluj> 3 effendo coni’duantaggio foprafìantes, tn quattro ò fet battute d’ala l’arriuano, @r la pongono in piedi, il che cagiona, che fi può dar loro compiuto piacerti.. Pene fono de gli altri, che non fono’così mordenti, ne fondano dopo la rimeffa, ma fi pongono fubito a isolar e_i a rimerà 3 & qualche ìsolta anche isn poco cofhero talmente 3 che fa bi fogno a gli firuzgieri con maggior diligenza-» cercare il luogo } dotte hanno rtmejfo s O* qualche isoltas 3 non potendofi cosi tofio reborir la paif]’a^> 3 e> offendo il falcone dopo molto rotare isn poco lontano 3 tr forfè an. che leuandofi m coda la pernice tanto, chabbia tempo di. pigliar vantaggio di poter più lungi faluarfi così in qual. che isilla-> 3 come in qualche bofco di maniera 3 che non fia poi così facil modo di trouarla._». £’ ben nero 3 che. quefh tali, che non fondano, come i primi detti di fòpra-y,