Pagina:Collezione-di-opere-scelte-di-autori-Friulani (Antonio Zanon).djvu/158

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
150 lettera

Francia trascurato; poichè monsignor Hardouin1 afferma, che chi dopo la morte del re Enrico avesse avuto cura di mantenere gli ordini stabiliti da lui, e gli avesse fatti promulgare per le altre provincie, avrebbe risparmiato alla Francia più di cinque milioni2, ch’essa spendeva a’ suoi tempi ciascun anno fuori del regno, per provvedersi di drappi di seta: indi soggiugne, che si sarebbe fatto guadagnare di che vivere ad un milione di persone inutili ad altre faccende, quali sono i vecchi, i fanciulli, e le fanciulle; e si sarebbe dato il modo a quel popolo di pagare più facilmente le imposte, e le taglie con quell’utilità, che di tale industria si fosse ricavata.

Si trattengano per un poco VV. SS. Illustriss. a riflettere, come questo chiarissimo prelato conoscendo quanto bene il commercio della seta conciliava l’interesse del re con quello de’ sudditi suoi, cercò d’instillare queste belle massime nell’animo del suo alunno Lodovico XIV. per cui instruzione scrisse la vita del di lui grand’avo. Vedremo appresso, quanto bene profittò di questa lezione.

  1. Hist. du Roy Henry le Grand, pag. 339.
  2. Circa un milione e mezzo di ducati correnti.