Pagina:Collezione d'opuscoli scientifici e letterarj 4.djvu/73

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

73

Prego che un Torquatino
     170Presto in grembo alla Madre
     Scherzi, e le sue man tenere
     Indi porgendo al Padre,
     Dolce rida ver lui con labbricino
     Mezzo fra chiuso, e aperto,
     175Già in conoscerlo esperto.
Porti nel volto espressa
     Del Genitor l’idea,
     E per prole di Manlio
     Anche chi nol sapea
     180Tosto il ravvisi alla sembianza istessa,
     E l’onestà materna
     Nel suo volto si scerna.
Dalla Madre pudica
     Tal grido abbia la prole
     185Di sua non dubbia origine,
     Qual è l’onor, che suole
     Per la gran Madre sua donare antica
     Fama al figlo d’Ulisse
     Tanto dapoi ch’e’ visse.
190Or voi l’uscio chiudete,
     Vergini, assai cantammo:
     E voi, Coppia gentil, lieti vivete.