Pagina:Collodi - Le avventure di Pinocchio, Bemporad, 1892.djvu/227

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 228 —


Pinocchio si voltò a guardarlo; e dopo che l’ebbe guardato un poco, disse dentro di sè con grandissima compiacenza:

— Com’ero buffo, quand’ero un burattino! e come ora son contento di esser diventato un ragazzino perbene!... —



F I N E.