Pagina:Commedia - Inferno (Buti).djvu/33

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

BIOGRAFIA


DI


FRANCESCO DI BARTOLO


DA BUTI


Commedia - Inferno (Buti) 1 032.jpg

...... noi siam vermi
Nati a formar l’angelica farfalla.

Purg. 10.


Quando un uomo, pieno di rettitudine la mente e il petto, con la dolcezza della poesia tenta riscuotere la sua nazione, acciocchè si metta nel sentiero della virtù, ei risveglia di sè tale un ardente desiderio che ciascuno vorria pure udirne la voce, ognuno comprenderne i detti. Ma perchè non tutti sono possibili a raggiugnere l’altezza del dettato, ben si porgono meritevoli della civiltà coloro, che si adoperano di agevolarne la via, contribuendo così ad illustrare l’altrui intelligenza ed informarne il cuore. Questo della istruzione debb’essere il primiero scopo; ed ogni volta che a codesto efficacemente non si mira, anzi che le lodi ne riporta biasimi: perocchè non si avanzando, non megliora; ma ristando, intristisce. La cultura dell’intelletto come ne’ singulari uomini, così nell’universale consorzio vuol essere il primo pensiero; e quindi sapientemente      Il ritratto di Francesco da Buti è tolto da un dipinto dell’egr. Annibale Marianini, direttore della R. Accademia di Belle Arti in Pisa.