Pagina:Commedia - Paradiso (Buti).djvu/536

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
     524 p a r a d i s o   x v i i i . [v. 70-81]

loro e li sudditi de l’amore e del culto della iustizia; e perche li atti loro sempre sono stati regolati da iustizia, però finge che quando taceno e fermanosi che dimostrino le figure delle lettere che significano le parole predette. E questo è allegorico intelletto di questa fizione, che lo nostro autore àe posto in questo luogo: adiungerà a questo, come vedremo di sotto, altre belle figurazioni che faranno al suo proposito del quale intende qui, e quando sarò ad esse colla grazia d’Iddio le dimosterrò. Ma ora, acciò che veggiamo in parte lo motivo de l’autore, è da vedere di questo pianeto Iove quello che ne diceno li Astrologi, cioè delle sue significazioni. E secondo che dice Albumasar 1, li.°, nel trattato vii, differenzia ix, lo pianeto Iove è di natura calda, umida, aera 2, temperata, e significa naturale anima e vita e corpi animati, figliuoli e figliuoli dei figliuoli, e bellezza e savi e dottori di legge, et iudici iusti, e fermezza e sapienzia et intelletto, soluzione di sogni, verità e divino culto, dottrina di legge e di fede, religione, venerazione e timore d’Iddio, unità di fede e providenzia di quella, et acconciamento di costumi e d’onestadi, e sarà laudabile, e significa osservazione di pazienzia, e forse anco avviene a lui celerità d’animo, improvidenzia et ardire ne’periculi, di pazienzia et indugio, e significa beatitudine et acquistamento e vittoria incontra a colui che cerca lui, e veneranzia e regno e re, e ricchi, nobili e magnati, speranza et allegrezza, e cupidità in sustanzia, ancora di fortuna, in novità di biade, e ricolte di sustanzie, et arricchimento e sicurtà in ogni cosa, e bontà di costumi d’animo e larghezza, comandamento e bontà, vantamento et animosità d’animo et ardire, vero amore e dilezione di principato sopra li cittadini de la città, e dilezione di potenti e magnati, e declinazione di lui a loro, et aiuto d’uomini sopra le cose, e significa dilezioni d’uomini et abitazioni ottime et abitevili e sustinenzia nelle cose, e fidelità di promessa, e 3 recidimento di fideltà e benivolenzia, e bellezza et ornamento d’abito, et allegrezza e rise 4, e moltitudine di parlamento, et assiduità di lingua, rallegrarsi qualunqua sarà iunto 5 a lui, e significa moltitudine di coito e dilezione di bene, et odio di male et attazione tra li omini, e comandamento del saputo, e vietamento del non saputo. Queste sono le significazioni del pianeto Iove, e sì fatte influenzie àe a dare, e tutte sono buone per rispetto dell’universo; e tutte le più, anco quasi tutte, si dirizzano a virtù. E però finge l’autore che li signori, ai quali s’ap-

  1. Albumasar; Giàfar ben Mohammad ben Omar Abu Màsciar, astronomo ed astrologo arabo, meglio conosciuto col nome di Albomasar o Albumasar, nacque a Balk nel Corassan nell’805 di G. C., e morì nell’883. E.
  2. C. M. aerea, temperata,
  3. C. M. e rendimento
  4. Rise; dal singolare risa. E.
  5. C. M. vinto