Pagina:Commedia - Paradiso (Buti).djvu/854

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
     842 p a r a d i s o   x x x i i . [v. 76-84]

maggiore grado l’uno che l’altro ne la beatitudine, e per l’obedienzia furno confirmati nella grazia; e così, quando crea l’anime umane, dà all’una più grazia che all’altra, e così stando in quella grazia, obediendo a lui, àe poi la gloria; dunque lo nostro bene operare è cagione che non perdiamo la grazia, per la quale meritiamo la beatitudine: e come a maggior grazia maggiore merito risponde; così a maggior grazia, maggiore beatitudine; e però conchiude che la cagione della differenzia non sta nell’opere nostre; ma nella grazia donata da Dio.

C. XXXII — v. 76-84. In questi tre ternari finge lo nostro autore che santo Bernardo li dichiarasse come l’umana generazione in tutte l’etadi si salvava; e fa menzione di tre etadi, cioè de l’età della innocenzia, di quelli che vissono sotto la legge de la natura; e de l’età di coloro che vissono sotto la legge della Scrittura; e de l’età di coloro che vissono sotto la legge della grazia, dicendo così: Bastavasi; cioè era sofficiente ai parvuli ad avere beatitudine e vita eterna, ne’ seculi recenti; cioè ne seculi nuovi, quando Adam et Eva furno cacciati del paradiso terrestro, infine presso al tempo d’Abraam; e ben dice seculo: imperò che seculo è proprie 1 tempo di cento anni, e molti furno li tempi di cento anni infine ad Abraam, che fu 3084 anni e furno più etadi: imperò che la prima fu d’Adam a Noe; la seconda, da Noe ad Abraam, per aver salute; cioè per esser salvi e non essere dannati a le pene de lo inferno, Solamente la fede de’ parenti; cioè la fede del padre e della madre. Potrebbe l’uomo dubitare e dire: Che fede ebbe quella prima età? Ebbe questa che, essendo ancora nuovi nel mondo, viveano puramente con questa speranza, che quando a Dio piacesse, riceverebbono misericordia da lui, e che elli mandrebbe loro chi li liberasse, et in questo fermamente credettono. Et in questa fede, operando bene, non andavano a dannazione; ma andavano a limbo, e così li loro parvuli si salvavano ne la fede de’ parenti, et andavano a limbo predestinati da la grazia d’Iddio al grado della beatitudine, che doveano poi tenere. Coll’innocenzia; cioè insieme la fede de’ parenti co la innocenzia, che aveano li parvuli, bastava nel tempo de la legge naturale ad avere salute; e li gradi de la beatitudine si davano loro, secondo la predestinazione de la grazia. Poi che le prime etadi; cioè la prima che fu da Adam a Noe, e la seconda che fu da Noe ad Abraam, fuor compiute; cioè venne, poi che furno compiute la prima e seconda età, la terza, che fu da Abraam infine a David; et allora s’incominciò a vivere secondo la legge della

  1. Proprie; propriamente. Questi avverbi alla guisa latina scontransi non di rado nei classici de’ primi tempi. E.