Pagina:Commedia - Paradiso (Buti).djvu/860

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
     848 p a r a d i s o   x x x i i . [v. 127-138]

diserto, et adororno l’idulo del vitello dell’oro, et altre cose assai feceno contra ’l dovere, siccome appare ne la Bibbia; e però dice: mobile e ritrosa; cioè mobile, perchè non stava ferma in voluntà; e ritrosa, perchè sempre contrastava a la voluntà d’iddio. Di contra a Piero; cioè di contra a la sedia di santo Piero apostolo, vedi seder Anna; cioè vedi tu, Dante, sedere santa Anna, madre della Vergine Maria. Ecco che finge che dall’uno lato era la Vergine Maria, e santo Ioanni evangelista sedesse santo Piero apostolo, sotto ’l quale e sotto santo Ioanni evangelista seguitavano in su le sedie di grado in grado, infine al mezzo, li omini, che credettono in Cristo presente, e dal mezzo in giù li parvuli loro, e questi erano in mezzo tra le donne ebree e le cristiane, che l’une credettono in Cristo venturo, e l’altre in Cristo venuto. E dall’altro lato, dopo Moises, finge che fusse santa Anna, madre de la Vergine Maria incontra a santo Piero, e di sotto a lei nelle sedie di grado in grado infine al mezzo le femine ebree e gentili che credettono in Cristo presente, e dal mezzo ingiù le loro parvule, e queste sono in mezzo tra li omini ebrei, che credettono in Cristo venturo, che debbiamo imaginare che fusseno ne le sedie sotto Adam e Moises, e li omini cristiani che credettono in Cristo venuto, che debbiamo imaginare che fussono sotto santo Ioanni Battista e li altri santi, de’quali l’autore non fa menzione per poner fine a la sua materia; e questi fusseno nelle sedie loro di grado in grado infine al mezzo, e dal mezzo in giù li loro parvuli, come è stato detto di sopra. Tanto contenta; cioè santa Anna, di mirar sua fillia; cioè la Vergine Maria, che fu figliuola de la detta santa Anna e di santo Ioacchino, Che; cioè che ella, cioè santa Anna, non muove occhio; cioè non parte l’occhio da lei, per cantare Osanna; ecco che finge che li santi cantino in vita eterna Osanna, che s’interpetra Doh salvifica; cioè fa salvi Iddio quelli del mondo, che di loro non è bisogno di dire ch’elli sono salvi 1; ma pregano per noi. E così dice che cantava ancora santa Anna; ma non partia però l’occhio da ragguardare la Vergine Maria. E contra ’l maggior Padre di famillia; cioè incontra ad Adam; questo finge che fusse tra le donne cristiane, che venivano incontra al primo nostro padre Adam; e finge che si chiamasse Lucia, de la quale fu detto nel secondo canto de la prima cantica, che figura la grazia illuminante, de la quale dice lo testo: Siede Lucia; ecco che finge che sia una de le beate donne, benchè intenda per lei la grazia illuminante, come finge Beatrice ancora intendendo per lei la grazia perficiente e cooperante e la santa Scrittura, come è stato detto in più parti di questa opera, che; cioè la quale Lucia, mosse la tua

  1. C. M. salvi che ìi faccia salvi: imperò che sono salvi; ma