Pagina:Commedia - Paradiso (Buti).djvu/870

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
     858 p a r a d i s o   x x x i i i . [v. 1-21]

gine Maria, si raccese l’amore; cioè tra Dio e l’omo, lo quale era spento per lo peccato d’Adam. Iddio quando creò l’omo, amò l’omo tanto, quanto stette ne la sua obedienzia, et allora arse quello amore; quando Adam peccò, si spense quello amore e stette spento infine che a Dio piacque di fare prendere carne umana al suo Figliuolo, sì che, incarnato lo Verbo divino nel ventre de la Vergine Maria, incontenente Iddio amò l’omo: imperò che amò lo suo Figliuolo, che era fatto omo. Per lo cui caldo; cioè per lo caldo del quale amore, ne l’eterna pace; cioè ne la beatitudine celeste, dove è pace eterna, Così; cioè come tu, Dante, ài veduto, è germinato; cioè àe cresciuto e messo follie, questo fiore; cioè questa rosa, de la quale è stato detto; la quale rosa prima era vota, avale 1 è quasi piena in tutte le sue sedie. Qui; cioè in questa beatitudine, se’ a noi; cioè tu, Vergine Maria, se’ a noi beati, meridiana face; cioè eccellentissima fiaccula, come nel mezzodi’ la luce del Sole è più eccellente, che si dice che la Vergine Maria in vita beata è ai beati fiaccola eccellentissima, Di carità; cioè d’amore: imperò che la carità della Vergine Maria tutti li beati accende a carità, e giuso; cioè giuso nel mondo, tra’ mortali; cioè tra li omini, Se’ di speranza fontana vivace; cioè fonte indeficiente di speranza: imperò ch’ella ci dà speranza d’avere ogni grazia da Dio, ch’ella è nostra avvocata. Unde dice santo Bernardo: Securum habes accessum ad Deum, o homo, ubi mater ante filium, et filius ante patrem. Mater ostendit filio pectus et ubera; filius ostendit patri latus et vulnera. Nulla ergo poterit esse repulsa tibi, ubi tot occurrant caritatis insignia. E così dimostra santo Bernardo ch’ella debbia essere avvocata di Dante, a dimandare grazia per lui. Donna, se’ tanto grande; cioè tu, Vergine Maria, se’ sì grande donna che tutte l’altre avanzi, e li cori delli Agnoli, e tanto vali: imperò che se’ madre del Figliuolo d’Iddio, Che qual vuol grazia; cioè delli omini qualunqua vuole grazia da Dio, et a te non ricorre; cioè per la grazia, mettendo te per sua avvocata, vuol Sua disianza; cioè vuole lo suo desiderio, se non ricorre a te, volar senza ali; cioè vuole in vano inalzare lo suo desiderio: imperò che, come serebbe impossibile a volare senza l’ale; così è impossibile avere grazia da Dio, senza lo ricorso a la Vergine Maria. E così àe dimostrato santo Bernardo ch’ella possa e sappia acquistare grazia a chi la dimanda. La tua benignità; cioè di te Vergine Maria, non pur; cioè non solamente, soccorre A chi dimanda; cioè a colui, che dimanda lo tuo soccorso, ma molte fiate; cioè spesse volte, Precorre; cioè viene innanti, il dimandar; cioè, che l’omo dimandi, Liberamente; cioè per tua liberalità: et è beni-

  1. Avale, avverbio che significa ora. E.