Pagina:Cordelia - Dopo le nozze, Milano, Treves, 1882.djvu/138

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
124 i balocchi


I giuochi che non fanno male a nessuno sono quelli così detti di pazienza; possono intrattenere qualche architetto dell’avvenire per delle ore a combinare palazzi e porticati, e qualche volta essere maestri di ordine ed educare il gusto; e unitamente alle cucine, alle macchinette da cucire, ai balocchi scientifici, io li classificherei fra i balocchi utili. In quanto a quelli meccanici, i gatti che miagolano, le pecore che belano, e tutti quegli animali che fanno sempre lo stesso verso, gli automi che si muovono sempre allo stesso modo, finiscono di stancare colla loro monotonia la pazienza dei fanciulli, e, se dopo qualche giorno che li possiedono li fanno a pezzi per vedere come sono fatti internamente, non hanno tutti i torti e concedo loro il mio compatimento.

Insomma procuriamo di scegliere i giochi dei nostri figliuoli, che infine sono i loro primi amici e maestri; cerchiamo che possano ricavare dai loro balocchi divertimento e istruzione, e che non siano mai tali da