Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/211

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

il lavoro della donna durante la guerra 203


dustrie da far risorgere; ci sarà lavoro per tutti, e dopo la prova che la donna ha dato luminosamente tutte le carriere le saranno aperte.

Mi auguro che la donna nuova possa rispondere all’appello, e sia persuasa che il lavoro può procurare le gioie maggiori, che solleva lo spirito, ci consola nei dolori, e distoglie la mente dai tristi pensieri al punto che non ci si accorge d’invecchiare provando la compiacenza di bastare a sé stesse, esser utili agli altri e sentirsi qualche cosa e qualcheduno sulla scena del mondo.

Insegniamo alle nostre figlie che un lavoro fatto con amore non umilia, ed è soltanto l’ozio e il parassitismo che avvilisce. Andiamo dunque avanti con coraggio, e lavoriamo tutte, per noi, per la nostra famiglia, per la patria e l’umanità.