Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/36

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
28 le lavoratrici della terra


il pane economico e salubre, si stabiliscono cooperative di consumo e si procura di fabbricar case che non siano tuguri e riescano pratiche e igieniche; ma i pochi volonterosi non sono nemmeno incoraggiati da quegli stessi a beneficio dei quali si adoperano, e la vicinanza dei grandi centri industriali fa disertare la campagna alle persone più evolute e intelligenti; ciò è dannoso per l’agricoltura e la donna spesso perde allontanandosi dalla sua casa la salute e l’innocenza.

Se il sistema di vita nelle varie regioni è diverso, l’ignoranza e la miseria regnano ovunque e quel tenue raggio di progresso dato dai primi elementi d’istruzione han fatto scorgere all’animo dei lavoratori della terra, la difficoltà di raggiungere la mela agognata, aumentando il loro malcontento e la loro infelicità.

Quando la donna sarà meno ignorante, quando nelle scuole rurali le insegneranno