Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/45

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

le lavoratrici della terra 37


casette bianche, pulite, dove dalle finestre pendono rami di garofani e di gerani fioriti che danno una nota allegra al paesaggio ed invitano ad entrare.

Nell’interno, aria e luce, piccole stanze dalle pareti bianche, immacolate, e tavole di legno ricoperte da tovaglie pulite, sulle quali le bianche stoviglie invitano a rifocillarsi. Ecco una contadina dalla faccia fresca e paffuta, vero ritratto della salute, lascia il tombolo o il ricamo a cui stava intenta e che le serve a passare il tempo dopo il lavoro dei campi e della casa, e vi offre una tazza di latte o di cioccolata, e noi si prova la sensazione che in quella casa alberghi l’agiatezza e la felicità forse meglio che nelle dimore dei ricchi.

La donna può far molto per rendere piacevole la casa, ma prima deve possedere una casa e non un tugurio, e poi deve essere educala all’amore del bello per poter tenerla in ordine e pulita, ed anche