Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/72

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
64 le lavoratrici della casa


la casa che le ospitava, si contentavano d’aver assicurato il mantenimento per tutta la vita; la consuetudine di convivere in quella casa avea recato reciprocamente fra loro e le loro signore legami d’affetto da non potersi sciogliere tanto facilmente e senza provare uno strappo più forte di quello col quale avevano lascialo la loro famiglia.

Ma pur avendo tutta la confidenza dei principali, sapevano stare al loro posto, avevano forte il sentimento del dovere, erano fedeli alla consegna, come sentinelle nel campo di battaglia, custodivano la casa, la roba, i bimbi, a loro affidati, con un sentimento di responsabilità che difficilmente si trova al giorno d’oggi, e non si curavano delle altre case come se non esistessero.

Non solo partecipavano alle gioie e ai dolori della famiglia, con cui vivevano, ma in molte occasioni, donne semplici e modeste fecero atti d’eroismo e d’abnegazione a beneficio dei loro signori.