Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/93

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

nel commercio e nell’industria 85


di mente, di attività, di conoscenza del genere del quale ci si occupa e dell’ambiente in cui deve svolgersi la propria operosità; poi occorre conoscenza degli uomini, facilità di parola onde suggestionare il compratore; mentre alcuno possiede in allo grado queste qualità, in altri mancano assolutamente, e spesso una signorina graziosa che sa far valere la sua merce e sa dire a tempo una parola efficace farà più affari di una che abbia sudato parecchi anni sui libri. In ogni commercio c’è la concorrenza, ciò che costituisce una lotta in cui vince chi è più accorto e ben armato, sicché non lo consiglierei a chi ama la vita tranquilla e senza rischi, a chi è troppo ingenua e credulona. È un campo che la donna ha invaso da molto tempo e dove è riuscita a superare l’uomo; nei magazzini, nelle botteghe della città e dei villaggi non si vedono che donne o come impiegate o come proprietarie dei negozi, le quali, trattandosi del proprio inte-