Pagina:Cristoforo Busetti Canzoniere.djvu/29

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


brare le piesenti di Lei contentezze. Prosegua Vostra Eccellenza a rendere pubbliche testimonianze della sua dottrina col dar lustro alla sua patriai e cose nobile esempio possa risvegliare anche in altre citta quegl' ingegni che fra preziose patrie suppellettili giacciono nuHa meno inoperosi. Quanto vantaggio, e quanta gloria non si potrebbe derivare a parecchie città delp.Italia, se gli scrittori interrogassero i documenti municipali, e si venissero mano mano pubblicando. Ma io mi accorgo di essere già stato troppo lungo, e Vostra Eccellenza non ha uopo delle altrui riflessioni in simili argomenti; quindi ~ pregandola a continuarmi ponore della sua benevolenza~ con profondo rispetto me le proferisco Di - Vostra Eccellenza Milano, 3 Aprile t836 Unaksskno Devo&sinao Sen idore Cowrs Guassrr<srs Cssuas Snwssu.