Pagina:Cronica de matematici.djvu/19

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

l’operetta presente sarà da Voi benignamente gradita; il che succedendo, mi applicarò volontieri à servirvi in recare ad effetto, quando più presto mi sarà permesso, la divisata edizione delle Vite, quali porgeranno senza dubbio molto più abbondante materia di diletto, e di profitto. E Dio vi feliciti.